Seleziona una pagina

Le Vitamine per la protezione dalle Sostanze Cancerogene

Stretti rapporti esistono tra vitamina A, vitamina E, vitamina C e lo sviluppo delle neoplasie. In particolare per la vitamina A è stato osservato che le alterazioni istologiche, riscontrate in animali a dieta carente di vitamina A, hanno una certa analogia con alcune lesioni precancerose della cute e delle mucose. Nell’ambito dei rapporti esistenti tra vitamine e cancro anche sulla vitamina E si è polarizzata l’attenzione.
La vitamina E svolge la sua principale azione come antiossidante fisiologico sulle strutture lipidiche cellulari bloccando i radicali liberi, capaci di provocare danni sia al livello del DNA sia al livello dei fosfolipidi di membrana, con formazione di perossidi degli acidi grassi polinsaturi. Anche la vitamina C trova indicazioni sempre più precise nella prevenzione della cancerogenesi; in particolare tale vitamina è capace di inibire la formazione delle nitrosamine prodotte per reazione dei nitriti con i gruppi amminici.